Oct 11 2009

Urlo

Pubblicato da

La Terra ferita urla di dolore:
“Dove sono i miei Figli?”
Aguzza lo sguardo Madre mia,
perché i tuoi carnefici
sono gli stessi figli da te generati..
Esseri ingrati,
riducono a brandelli le tue carni
ingordi del Nulla,
che presto o tardi
li inghiottirà
come un vortice.
Vorrei poterli stringere tutti
Tra le mie mani,
Tra le braccia,
Vicino al cuore..
Donar loro qualcosa in più
Di un effimera smorfia sul viso,
Data da ciò
Che pensano sia Fonte di Gioia.
Io mi abbevero alla tua Sorgente,
Madre,
E so
che non patirò mai la sete.
Se non di Te.

Arianna Pintus

Un commento

One Response to “Urlo”

  1. Simoneon 09 May 2013 at %H:%M 03Thu, 09 May 2013 15:14:52 +020052.

    Urlo percepito.

Trackback URI | Comments RSS

Rispondi

Switch to our mobile site